home
Storia della Fisorchestra
Cittą di Castelfidardo
 
 
Il M. Orfeo Burattini, noto solista di fisarmonica, dopo aver vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali comprende le grandi possibilitą dell'utilizzo della fisarmonica, non pił solo come strumento da solista. Da tale intuizione nasce nel 1950 la Fisorchestra Paolo Soprani
Con l'avvento degli strumenti elettronici, questi vengono introdotti nell'organico e il M. Burattini inizia a trascrivere brani di musica classica e leggera per questa orchestra orginale e nuova nel suo genere. La fisorchestra entusiasma subito il pubblico e la critica; i successi sono talmente lusinghieri che in seguito cominciano a nascere altre fisorchestre su imitazione della Paolo Soprani che resta, comunque, la pił originale ed innovativa.
Nel 1983 la fisorchestra, divenuta simbolo nel mondo delle fisarmoniche di Castelfidardo, prende il nome di Fisorchestra Cittą di Castelfidardo.
Nel corso degli anni esegue migliaia di concerti, fisarmonicisti italiani e stranieri si succedono nell'organico della fisorchestra.
Il M. Orfeo Burattini muore improvvisamente nel 1996, e la fisorchestra nello spirito del Maestro  continua la sua attivitą. Riccardo Burattini figlio del fondatore, vincitore di concorsi per organo e affermato musicista italiano nel funky-jazz, succede nella direzione della fisorchestra, continuando una tradizione lunga pił di cinquant'anni. 
Orfeo Burattini
Il M° Orfeo Burattini
 
 
 
 
  programma
  tasto vuoto
  acceso riservato
  tasto vuoto
  tasto vuoto
  tasto vuoto
  tasto vuoto
  tasto vuoto